Martedì 9 febbraio strepitosa festa di carnevale alla Domus!Tutti gli ospiti che lo desideravano sono stati travestiti nei più svariati personaggi, dando vita ad una sfilata che ha intrecciato favole, film, fantasia e ricordi. Per i più audaci, c’era la possibilità di ballare con le nostre principesse. “Non mi sono mai travestita da bambina, dovevo

Presepio Vivente

Quest’anno il Presepio Vivente è stato realizzato in collaborazione con i bambini di quinta elementare.In classe la maestra ha assegnato a ciascun bambino, in base alle proprie preferenze e disposizioni, una parte. I personaggi della Madonna e San Giuseppe sono stati realizzati secondo la tecnica del corpo doppio: durante la prima parte della Rappresentazione, quando

Amici a quattro zampe

Si chiamano Big e Luna. Lui è un bassotto a pelo lungo, lei un labrador color cioccolato: due cuccioloni affettuosi che non aspettano altro che ricevere le nostre coccole. L’ultima volta che sono venuti  è stato un pò come ritrovarsi tra vecchi amici: “Ciao, Luna, come stai? Ma sai che ti trovo un pò ingrassata!

Giochi d’estate

Estate: tempo di vacanze e divertimento. E noi non ci tiriamo certo indietro! E così, grazie all’inventiva di animatrici e fisioterapisti, approfittando di un verde giardino che fa da splendida cornice, ci siamo cimentati in una serie di giochi fantasiosi che hanno stimolato il nostro ingegno. Anche i più pigri, trascinati dall’entusiasmo dei compagni, si
Martedì 18 agosto si è svolto il consueto pellegrinaggio al Santuario della Madonna delle Grazie di Curtatone. Appuntamento fisso dei nostri ospiti i quali aspettano questa occasione per affidare alla Madonna le proprie preghiere. Suore, volontari, personale li accompagnano molto volentieri e con compartecipazione. Tra il 14 e 15 agosto Madonnari provenienti da tutto il

Un asino per amico

Durante i mesi di Giugno e Luglio abbiamo frequentato settimanalmente il Centro Natura Amica di Gussola (Cr), per un progetto di onoterapia che si prefigge l’obiettivo di stimolare la comunicazione non verbale, anche negli ospiti con difficoltà relazionali. L’Associazione ha sede in una bellissima cascina della golena del grande fiume Po; l’ambiente  confortevole, immerso nella
Domenica 28 giugno grandi festeggiamenti per un compelanno eccezionale. L’ospite Riccardi Zenaide ha infatti tagliato il traguardo dei 100!!! La giornata inizia con la  Santa Messa di ringraziamento, celebrata dal Parroco di Bozzolo, Don Gianni Maccalli. Zenaide, commossa e molto partecipe, ha seguito la funzione amorevolemente circondata dai suoi familiari. Nel pomeriggio i festeggiamenti proseguono

L’inutile strage

Questo il titolo della Mostra che un gruppo di ospiti ha visitato venerdì 5 giugno. Ad accogleirci cordialemnte e ad accompagnarci con grande professionalità e competenza in amteria il signor Giuseppe Valentini, Presidente del Gruppo Culturale Per Bozzolo, ed il Generale di Brigata dei Carabinieri, oggi in pensione, Signor Boselli. L’occasione: i cento anni dell’entrata
<div id=”s293173273″><div> <script src=”http://flickrit.com/js/embedder.js.php?data=PGlmcmFtZSBpZD0naWZyYW1lJyBzcmM9Jy8vZmxpY2tyaXQuY29tL3NsaWRlc2hvd2hvbGRlci5waHA/aGVpZ2h0PTQ1MCZ3aWR0aD02MDAmc2l6ZT1tZWRpdW0mc2V0SWQ9NzIxNTc2NjM2MTgwMjEwMzImY3JlZGl0PTEmdGh1bWJuYWlscz0wJnRyYW5zaXRpb249MCZsYXlvdXRUeXBlPWZpeGVkJnNvcnQ9MCcgc2Nyb2xsaW5nPSdubycgZnJhbWVib3JkZXI9JzAnIHdpZHRoPSc2MDAnIGhlaWdodD0nNDYwJz48L2lmcmFtZT4=&id=s293173273″></script> Mercoledì 6 maggio abbiamo avuto il piacere di contaccambiare le tante visite dei nostri bambini delle classi IV della Scuola Primaria “Don Primo Mazzolari” di Bozzolo, andando noi nelle loro classi. E’ stata l’occasione per consegnare loro il regalo da noi preparato per la Festa della Mamma: un cuore di pannolenci

Il Piave mormorava

PREVIEW Questo il titolo della serata di domenica 24 maggio. Nella Chiesa Parrocchiale di San Pietro momento di commemorazione e riflessione nel Centesimo anniversario dell’entrata dell’Italia nella Grande Guerra. Infatti in questo stesso giorno, cento anni fà, l’Italia gettò se stessa nell’immane carneficina che il Pontefice di allora, Benedetto XV bollò come inutile strage. La